Tivoli, minacce anonime ai gatti della Mensa Ponderaria

E'stato rinvenuto un biglietto intimidatorio rivolto ai gatti: la denuncia del presidente di Alleanza Popolare Ecologista di Roma

Non dire gatto se non lo hai nel sacco verrebbe da rispondere a questo anonimo che si è preso la briga, con toni regali, di minacciare i gattini che affollano la Mensa Ponderaria di Tivoli. Indipendentemente da qualunque riflessione su come, in tempi di crisi internazionali venga in mente di minacciare dei gatti, il fatto ha risvolti ben più gravi. Troppo spesso, infatti, questi pseudo paladini della giustizia fai da te avvelenano gli animali randagi adescandoli con polpette avvvelenate. 

La denuncia del messaggio intimidatorio trovato a Tivoli perviene da Andrea Ziccaro, presidente di Alleanza Popolare Ecologista di Roma. Le ragioni sottese a tali gesti restano difficili da comprendere ed in ogni caso illegali, come spiegato da Ziccaro "Le colonie feline sono tutelate dall'articolo 2 della L 281/1991 e il comune nella persona del sindaco è da ritenersi responsabile del benessere degli animali presenti. Pertanto chiediamo al dott. Giuseppe Proietti di favorire la corretta convivenza tra uomo e animale e promuovere e disciplinare la tutela degli animali " e inoltre continua "la regione promuove la tutela dei gatti che vivono in stato di libertà  ed è vietato a chiunque maltrattarli e spostarli dal loro habitat" La tutela dei felini è dunque prescritta a più livelli legislativi e la risposta al randagismo si dà con la sterilizzazione, infatti aggiunge Ziccaro " i gatti vaganti devono essere sterilizzati dal servizio veterinario dell'azienda USL di competenza e riammessi nel loro gruppo." 

Il Presidente dell'Alleanza conclude: “Attendiamo fiduciosi che il Governo mantenga le promesse sull’inasprimento delle pene verso chi maltratta gli animali, garantendo maggiore tutela e rispetto a fatti gravi non ancora adeguatamente perseguiti. L’esercizio della violenza sugli animali, a nostro avviso, è stato scarsamente contrastato e arginato anche per l’esiguità delle pene e ammende previste dalla 189/04, la quale non determina quasi mai il ricorso al regime detentivo."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Cassia, auto contro un pilone: due morti

  • In bilico sul balcone si lascia cadere nel vuoto, salvata dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Incidente a Colli Albani, autocarro investe e uccide 42enne in via Menghini

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Incidente sulla Cassia, Roma nord piange Alessandro e Marco

Torna su
RomaToday è in caricamento