L'Esercito Italiano in visita all'ospedale Bambino Gesù

Unità cinofile, motociclette da ricognizione e un robot sminatore. Una giornata di attività accanto ai pazienti dell’Ospedale. Un robot sminatore dell’Esercito Italiano che consegna la bandierina tricolore a un paziente. E’ l’immagine che racconta la visita dei militari al Castello dei Giochi della Ludoteca dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

esercito_italiano_bambin_gesu-3

Unità cinofile, simulatori di motocicli, mascotte e motociclette da ricognizione: tante le attività svolte dai militari e che hanno regalato un sorriso ai bambini presenti. Alcuni rappresentanti dell’Esercito si sono recati nel reparto di Dialisi dell’Ospedale e hanno consegnato numerosi gadget, tra cui magliette, cappellini e album da colorare.

"Quando i bambini vengono coinvolti nelle varie attività di gioco o momenti come questi – spiega Carla Carlevaris, responsabile dell’Assistenza Ludica per i pazienti del Bambino Gesù –associano la loro esperienza a un momento positivo. Ce lo hanno confermato sia i genitori che i pazienti stessi".

A completare il tutto ci hanno pensato la Fanfara dei Bersaglieri in congedo ‘Nullus Secundus’ della sezione di Roma, con l’arrivo ‘in corsa’ all’ingresso principale del Bambino Gesù, e la banda ‘Musica d’ordinanza’ della storica Brigata dei Granatieri di Sardegna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

esercito_italiano_bambin_gesu

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento