Il pellegrinaggio diocesano a Lourdes dal 26 al 29 agosto

A guidare i fedeli sarà il cardinale vicario Angelo De Donatis. L’organizzazione è dell’Opera romana pellegrinaggi insieme all’Unitalsi

Da lunedì 26 agosto a giovedì 29 torna, come tradizione, il pellegrinaggio della diocesi di Roma a Lourdes. L’organizzazione tecnica è dell’Opera romana pellegrinaggi, che accompagnerà i fedeli in aereo. A guidarli, durante i quattro giorni nella cittadina alle pendici dei Pirenei, sarà il cardinale vicario Angelo De Donatis.

Parteciperanno i vescovi monsignor Paolo Ricciardi, delegato per la pastorale sanitaria; monsignor Gianrico Ruzza, ausiliare per il settore Sud; monsignor Guerino Di Tora, ausiliare per il settore Nord; e monsignor Gianpiero Palmieri, ausiliare per il settore Est. Saranno presenti anche l’assistente ecclesiastico nazionale dell’Unitalsi, monsignor Luigi Bressan; l’assistente regionale del Lazio don Gianni Toni; e l’amministratore delegato dell’Opera romana pellegrinaggi monsignor Remo Chiavarini.

Il tema del pellegrinaggio riprende quello scelto dal santuario di Lourdes per l’anno pastorale: “Beati voi poveri, perché vostro è il Regno di Dio” (Luca 6, 20) e “Non le prometto di renderla felice in questo mondo, ma nell’altro”. Quest’ultima è una frase che la Vergine Maria disse alla giovane Bernadette Soubirous durante una delle apparizioni; mentre il versetto del Vangelo di Luca si riferisce al discorso della montagna pronunciato da Gesù.

In programma, durante i quattro giorni di pellegrinaggio, celebrazioni alla Grotta, Via Crucis, fiaccolata; spazio anche alle confessioni e alla catechesi del cardinale De Donatis (il 28 agosto alle ore 16 nella basilica di Nostra Signora del Rosario).

"La tradizione del pellegrinaggio diocesano a Lourdes di fine agosto dura da decenni – ricorda monsignor Chiavarini–; prima si partiva in treno, oggi invece usiamo gli aerei. Ma la gioia dei fedeli è rimasta la stessa. È sempre un momento molto bello, di comunione tra le diverse realtà diocesane, le parrocchie, i vescovi. Quest’anno parteciperà un bel gruppo di seminaristi del Pontificio Seminario Romano Maggiore, e sarà una occasione di incontro e condivisione anche con loro. Per il cardinale vicario, inoltre, il pellegrinaggio a Lourdes rappresenta il momento in cui mettere nelle mani della Vergine Maria il cammino che sta compiendo la diocesi di Roma".

La sezione romana dell’Unitalsi, per il secondo anno consecutivo, supporterà l’Opera romana pellegrinaggi nell’accoglienza dei pellegrini. "La nostra collaborazione nasce molto tempo fa – sottolinea Preziosa Terrinoni, presidente della Sezione Romana Laziale –, dalle celebrazioni dell’anniversario dell’11 febbraio a Roma, che ci ha sempre visto insieme nella basilica di San Pietro gremita in ogni suo spazio. È la nostra risposta ricca di comunione e di impegno alla scelta fatta da Papa Francesco  di porre a capo del santuario di Lourdes un suo vescovo per una maggiore incisività spirituale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prendevano la pensione dei genitori morti vent'anni fa: danni all'Inps per 3 milioni di euro

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Sardine a Roma, sabato la manifestazione: chiusa metro San Giovanni e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro auto-moto, morto centauro

Torna su
RomaToday è in caricamento