Domenica "la sagra della gnocca", è ancora bufera a Formello: a Carnevale sfilò il carro dei profughi

Polemiche sul titolo scelto per l’evento della pro loco patrocinato dal comune: “E’ messaggio sessista”. Locandine ritirate: “Ci scusiamo, da sempre valorizziamo ruolo donne”

Dal carro di Carnevale “barcone dei migranti” con tanto di cartello “No pago affitto”, alla sagra de “La gnocca migliore” con l’invito ai commensali di scegliere la preferita. E’ ancora bufera a Formello, comune a nord di Roma. 

Bufera a Formello per la “Sagra della gnocca”

A scatenare le polemiche il titolo scelto per sponsorizzare la Sagra degli Gnocchi di domenica 20 ottobre: “La gnocca migliore. Scegli la tua preferita” – si leggeva appunto sulle locandine affisse in città e pubblicate sui social per l’evento organizzato dalla pro loco con il patrocinio del comune. 

Sagra della gnocca a Formello: “E’ messaggio sessista”

Un messaggio “sessista” secondo la consigliere regionale Michela Califano. “La goliardia va bene, ma quando si scade nel becero allora forse bisognerebbe chiedere scusa. A Formello sindaco e ProLoco non sono nuovi a eventi di pessimo gusto. Dopo aver fatto sfilare, a Carnevale, un carro a forma di gommone con bambini mascherati da immigrati e cartelli con scritte ‘voglio venire in Italia per compare televisione e cellulare’, oggi ci troviamo con l’ennesima caduta di stile”. 

“Un riferimento sessista che evidentemente farà sorridere gli organizzatori ma di certo – ha incalzato la dem - continua a essere poco edificante per i bambini e le famiglie che parteciperanno. Io credo sempre che chi ha un ruolo pubblico debba tenere sempre la barra dritta e dare un esempio, il più possibile edificante”. Da qui la richiesta al sindaco di sospendere immediatamente l’evento

Formello, locandine ritirate: sarà sagra degli gnocchi

Una sagra che invece si terrà. Dopo le polemiche i volantini sono stati ritirati, il messaggio cambiato. “La sagra degli gnocchi” – si legge ora sull’invito con appuntamento dalle ore 12 nei giardini comunali. 

Le scuse della pro loco di Formello: “Nessuna interpretazione sessista”

Si scusa la pro loco. “Ci dispiace constatare che il titolo scelto per la sagra gastronomica degli gnocchi poteva indurre in malevoli interpretazioni. La Proloco prende le distanze da qualunque interpretazione sessista poiché lontano dalle intenzioni delle donne e degli uomini dell'Associazione. La Proloco di Formello – hanno scritto nel messaggio che ha seguito le critiche - ha sempre riconosciuto e valorizzato il ruolo delle donne, elementi fondamentali dell’associazione. Riconosciamo la leggerezza nell'esecuzione dello slogan nella locandina promozionale che ritiriamo. Ci scusiamo con tutti e soprattutto con il Comune di Formello”. 

“Vediamoci domenica tutti insieme felici alla Sagra degli gnocchi” – l’esortazione della pro loco. 

A Formello tutto pronto per preparazione e degustazione del piatto gustoso e tanto amato. Spazio alla cucina genuina e alle buone forchette. Altro che, seppur un po’ goliardica e tanto di cattivo usto, “Sagra della gnocca”. 
 

Gnocca migliore-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Sushi "all you can eat" a Roma: 10 ristoranti giapponesi da provare

  • Incidente a Romanina: scontro tra auto, morta una mamma. Grave la figlia

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

Torna su
RomaToday è in caricamento