Esercito, cambio al vertice dell'operazione Strade sicure a Roma

La Brigata “Granatieri di Sardegna” cede il comando del Raggruppamento Lazio Abruzzo alla Brigata “Sassari”

a sx gen Brigata Fulco, a dx gen brigata Di Stasio ed al centro il Generale di Corpo d’Armata Rosario Castellano (Comandante delle Forze Operative del Sud)

Questa mattina, ha avuto luogo il passaggio di responsabilità, nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, del Comando di Raggruppamento con competenza su Lazio e Abruzzo, tra la Brigata Granatieri di Sardegna e la Brigata Sassari. Un avvicendamento necessario per permettere alla Brigata “Granatieri di Sardegna”, impiegata da quasi 19 mesi nell’operazione, di avviare l’approntamento per un futuro impiego in teatro operativo estero.
 
Il Comandante della Brigata “Granatieri di Sardegna”, Generale di Brigata Diego Filippo FULCO, ringraziando tutto il personale dipendente ha concluso con un saluto a tutti gli uomini e le donne del Raggruppamento evidenziando la loro professionalità, competenza e le motivazioni che li hanno contraddistinti.
 
Durante i 19 mesi di attività sul territorio, la Brigata “Granatieri di Sardegna” ha ottenuto risultati di assoluto rilievo tra i quali emergono:
il sequestro di circa 40 kg di droga, l’effettuazione di quasi 600 fermi, l’identificazione e controllo di oltre 30.000 persone, il controllo di oltre 1.000 veicoli, il sequestro di una 22 armi e 14 veicoli.

Oltre a questi risultati, i militari del Raggruppamento Lazio Abruzzo hanno contribuito in maniera costante a rendersi sempre più un punto di riferimento per i cittadini romani e per i turisti per problematiche quotidiane come malori, incidenti stradali o accidentali fino al salvamento da soffocamento di un neonato allertando immediatamente i soccorsi ed effettuando manovre disostruttive grazie soprattutto alle nozioni di primo soccorso in possesso dei militari.

La missione dei militari impiegati nell’operazione “Strade Sicure” è di concorrere, in concorso e congiuntamente alle forze di polizia, al presidio del territorio e delle principali aree metropolitane e alla sorveglianza dei punti sensibili, al fine di incrementare le attività di prevenzione e di contrasto alla criminalità e per contribuire alla prevenzione di possibili attacchi terroristici.
 
Non è il primo impiego in questo tipo di attività; Il personale militare è a disposizione dei Prefetti e si tratta di un impiego “duale”;
L’impiego dell’Esercito nell’Op. “Strade Sicure” contribuisce in modo significativo a innalzare il livello di sicurezza reale e percepita a favore della popolazione.
 
La Brigata “Granatieri di Sardegna” è costituita dal 1° Reggimento “Granatieri di Sardegna”, Reggimento “Lancieri di Montebello (8°), 2° Battaglione “Granatieri” di stanza a Spoleto e Reparto Comando “Granatieri”. La Brigata “Sassari”, comandata dal Generale di Brigata Andrea DI STASIO, di stanza in Sardegna assumerà la responsabilità del Raggruppamento Lazio e Abruzzo per i prossimi 6 mesi fino a giugno 2019.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento