Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

D'Amato: "Da lunedì partono le prime RSA COVID con i primi 100 posti a disposizione sul territorio"

Foto Ansa

Sono 36 i nuovi casi di coronavirus a Roma città nelle ultime 24 ore, 123 in totale in tutto il Lazio. Numeri positivi che la Regione sottolinea con enfasi, come dimostrano le dichiarazioni dell'assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D'Amato al termine della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Complessivamente, da inizio epidemia, sono 3186 gli attuali casi positivi nel Lazio, di cui 1754 sono in isolamento domiciliare, 1235 sono sono ricoverati non in terapia intensiva, 197 sono ricoverati in terapia intensiva. 219 sono i pazienti deceduti e 475 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 3880 casi.

D'Amato: "Trend che per la prima volta è al 3%"

"Continua la frenata del trend che per la prima volta è al 3%. Ora è il momento di non mollare e mantenere alta l’attenzione anche in vista delle festività di Pasqua e Pasquetta", sottolinea D'Amato che aggiunge anche come siano stati avviati i tamponi alla casa di riposo abusiva di Fonte Nuova, scoperta ieri dai Nas.

Nella Capitale, in questa domenica, quindi oggi è stata la giornata con il minor numero di nuovi contagiati. Sabato e venerdì, la Capita ha visto aumentare di 45 unità i contagiati da Covid-19. Giovedì erano 55 i nuovi positivi, contro i 49 di mercoledì, i 54 di martedì e i 58 di inizio settimana.

Coronavirus: gli ultimi dati Asl di Roma e del Lazio

Asl Roma 1 – 18 nuovi casi positivi. 1.416 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare;

Asl Roma 2 – 7 nuovi casi positivi. 36 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Continuano i controlli nelle case di cura e RSA del territorio. Attivato accordo con albergo Urban per i pazienti positivi in isolamento domiciliare;

Asl Roma 3 – 11 nuovi casi positivi. 3 i pazienti che sono guariti. 1.457 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Domani verranno attivati 4 posti di terapia intensiva all’Ospedale Grassi;

Asl Roma 4 – 15 nuovi casi positivi. 1.469 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare;

Asl Roma 5 – 24 nuovi casi positivi. 4 i pazienti che sono guariti. Deceduto un uomo di 90 anni con precedenti patologie. 1.517 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Al COVID Hospital Palestrina ricoverati 38 pazienti. Avviati i tamponi alla casa di riposo abusiva di Fonte Nuova;

Asl Roma 6 – 3 nuovi casi positivi. 10 pazienti sono guariti. 79 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. A Genzano da oggi operativo il laboratorio per il test COVID. Continuano i controlli nelle case di riposo e RSA del territorio;

Asl di Latina – 18 nuovi casi positivi. 2 i pazienti che sono guariti;

Asl di Frosinone – 18 nuovi casi positivi. 2 i pazienti che sono guariti. 3 decessi: 1 frate di 74 anni, una donna di 89 anni e una donna di 84 anni, tutti con patologie preesistenti. 301 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Sanificato il Pronto Soccorso di Alatri da parte dei Vigili del Fuoco;

Asl di Viterbo - 7 nuovi casi positivi. 2 i pazienti che sono guariti. 2.170 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Continuano le verifiche nelle case di riposo del territorio, a Villa Immacolata tutti i tamponi sono negativi. Celleno: intera famiglia positiva dopo una cena nonostante l’obbligo di quarantena, saranno segnalati;

Asl di Rieti – 2 nuovi casi positivi. 2 i pazienti che sono guariti. Decedute 3 donne ultraottantenni con patologie preesistenti. 31 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Continuano i controlli sulle 77 case di riposo e RSA del territorio;

Coronavirus, le altre notizie di oggi

Video: strade sanificate a Roma est

Chiusi gli sportelli dell'agenzia dell'entrate

Raggi: "Tamponi ai senza fissa dimora"

Troppi infermieri contagiati. Esposto in procura: "Noi da eroi a untori"

Coronavirus: 4 morti a Velletri

Video, Renzo Piano: "Facciamoci coraggio"

Arrivato al Campus Bio-Medico paziente di Bergamo trasferito in elicottero

Trasporto pubblico: per lavoratori Cotral scongiurata cassa integrazione. Ma resta la crisi in Atac

Il coronavirus non ferma lo spaccio: 5 overdose in 10 giorni

Zingaretti visita lo Spallanzani: "Siamo nel cuore della battaglia"

Morto a Roma Giorgio Guastamacchia, agente della scorta del Premier Giuseppe Conte

Arrestato infermere infedele: aveva rubato mascherine e garze

Il nuovo sito di Roma Capitale per affrontare l'emergenza

'Fake news' su sostegno a imprese e partite Iva: la Regione alza la guardia su Pronto Cassa

"Attenti alle truffe del test rapido"

I bollettino dello Spallanzani del 5 aprile

Per la prima volta, allo Spallanzani, i pazienti dimessi sono più numerosi di quelli che sono stati ricoverati. Lo riferisce il bollettino odierno dell'Istituto di Roma: "I pazienti positivi al coronavirus sono 185. Di questi, 19 pazienti necessitano di supporto respiratorio".

Il rapporto tra dimessi e nuovi contagiati sembra dunque essersi invertito: una buona notizia. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 207. 

Coronavirus: i dati degli ospedali di Roma

Policlinico Umberto I – 5 i pazienti guariti;

Azienda Ospedaliera San Giovanni - Dal 7 Aprile sarà attivato il laboratorio per il test COVID h24;

Azienda Ospedaliera Sant’Andrea - Attivo servizio psicologico per cittadini e operatori h24;

Policlinico Gemelli - Sono stati dimessi 7 pazienti;

Spallanzani - Per la prima volta i pazienti dimessi sono superiori ai ricoverati. Domani saranno attivati ulteriori 10 posti letto di terapia intensiva;

Policlinico Tor Vergata – 5 i pazienti che sono guariti. il 7 aprile saranno attivati ulteriori 16 posti letto dedicati;

Azienda Ospedaliera San Camillo - Attivato il laboratorio per il test COVID;

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - Nelle ultime 24 ore, 1 paziente dimesso ed 1 nuovo ricovero: ragazza di 15 anni trasferita da Frosinone. I 4 neonati e le mamme provenienti da Civitavecchia stanno bene, condizioni stabili;

IFO - Domani sarà operativo il laboratorio per il test COVID;

Università Campus Bio-Medico – arrivato al COVID Center il primo paziente trasferito in elicottero da Bergamo per essere curato in terapia intensiva. Attualmente ricoverati 8 pazienti in terapia intensiva.  

Arrivato da Bergamo un paziente in elicottero

"Questa notte è arrivato al Covid Center del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma il primo paziente trasferito in elicottero da Bergamo a Ciampino e poi in ambulanza per essere curato in terapia intensiva. Il Servizio sanitario regionale mette a disposizione ogni giorno un posto di terapia intensiva COVID-19 per la rete nazionale", spiega D'Amato.

"È la testimonianza sul campo di come il Paese stia affrontando unito e solidale l'emergenza Covid per garantire anche alle aree più esposte in questo momento cure intensive alle persone che ne hanno più bisogno. È uno dei meriti del nostro Servizio sanitario nazionale" commenta Felice Eugenio Agrò, Direttore Area Intensiva del Covid Center del Policlinico Campus Bio-Medico di Roma.

Coronavirus, morto poliziotto Giorgio Guastamacchia

Giorgio Guastamacchia, agente dell servizio scorta del Presidente del consiglio Giuseppe Conte, è morto a Roma presso il Policlinico di Tor Vergata. Il poliziotto, 52 anni, era stato ricoverato perché positivo al Covid-19. Lascia 2 figli e la moglie. 

A spiegare la vicenda il presidio ospedaliero dove era ricoverato da 12 giorni con un quadro clinico di estrema gravità: "Abbiamo seguito con fedeltà le linee guida scientifiche adottate per il trattamento del COVID 19, fino al grado più elevato ricorrendo al trattamento extra corporeo – ECMO – per tentare fino all’ultimo di recuperarlo. Purtroppo – dichiarano i clinici – nonostante questo il risultato, sperato, in termine di sopravvivenza, non è stato raggiunto. Esprimiamo il nostro profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia ed alla Polizia di Stato che svolge ogni giorno, con dedizione, il proprio lavoro al servizio di tutti noi".

Il cordoglio del premier Conte per Giorgio Guastamacchia

Raggi: "Tamponi a senza fissa dimora"

"La Regione Lazio faccia subito i tamponi ai tanti senza fissa dimora che trovano rifugio nell'area della stazione Tiburtina per evitare il rischio di focolai di infezione da coronavirus. Bisogna tutelare i cittadini". È la richiesta della Sindaca Virginia Raggi al governatore Nicola Zingaretti contenuta in una lettera inviata anche al ministro Lamorgese, al prefetto Pantalone e al capo della Protezione Civile Borrelli.

Coronavirus, 25 positivi a Fiumicino

"Ad oggi rimangono 25 le persone che sono risultate positive al Covid-19 e 96 le persone in sorveglianza attiva da parte della Asl perché contatti diretti dei 25". A dirlo è il sindaco Esterino Montino: "Inoltre, ieri sera alle 23 è decollato dall'aeroporto di Fiumicino un aereo con a bordo 300 persone - aggiunge il sindaco -. Si tratta di una parte dell'equipaggio di una nave da crociera attraccata a Piombino. Le 300 persone, di origine filippina, sono state trasportate dal porto toscano al Leonardo Da Vinci in sicurezza e non sono mai passate dalla città di Fiumicino. L'operazione è stata monitorata per tutta la giornata dalla nostra amministrazione. Questo in osservanza degli accordi presi nei giorni scorsi con la Protezione Civile Nazionale, i ministeri competenti e le società di navigazione". 

Coronavirus, 36 casi positivi a Pomezia

Ad oggi sono 36 i casi positivi a Pomezia, di cui 15 in isolamento domiciliare e 5 ricoverati presso strutture sanitarie. Il nuovo caso comunicato dalla Asl è di una concittadina, attualmente ricoverata. Sono 14 i cittadini guariti e 59 le persone sottoposte a isolamento in via precauzionale (non positivi), di cui 37 in uscita nei prossimi 7 giorni (salvo nuovi aggiornamenti).

"Purtroppo registriamo dopo diversi giorni un nuovo caso – commenta il Sindaco Adriano Zuccalà – Continuo a ripetere che è importante rimanere a casa, soprattutto in questo momento che, come più volte detto, è decisivo per valutare l’effetto delle misure di contenimento".

Sgodanati 100mila apparecchi sanitari in aeroporto

I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) dell’Ufficio delle Dogane di Roma 2 hanno rapidamente sdoganato un carico proveniente dalla Cina e donato dalla Fondazione Alì Babà alla Croce Rossa Italiana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il carico conteneva i seguenti dispositivi medico sanitari: 100 apparecchi di ausilio alla respirazione, 50mila maschere protettive, e 50mila tute sanitarie protettive. L’operazione conferma l’impegno dell’Agenzia nel garantire l’arrivo veloce dei dispositivi medico-sanitari alla Protezione Civile. 

Aggiornato alle 17:30 del 5 aprile

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 16 nuovi contagiati: nel Lazio sono 3786 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento