Coppa del Sorriso: a Torraccia le fasi finali della IX edizione

Quest'anno si è registrata la presenza di 15 squadre, una in più rispetto alla stagione scorsa

Domenica 27 maggio, dalle 9.30 alle 13.30, presso il circolo sportivo Heaven-Sporting Club Torraccia, in via Francesco Paolo Bonifacio 167 a Roma, si svolgeranno le fasi finali della IX edizione della Coppa del Sorriso, manifestazione calcistica organizzata dal CSI Roma con il contributo della Regione Lazio.

La Coppa del Sorriso è un progetto del Centro Sportivo Italiano – Comitato provinciale di Roma, ideato e promosso dalla Commissione Sport e Marginalità sin dal 2010, non solo una buona pratica sportiva e divertimento, ma costruzione di rapporti e di ponti e un’empatica esperienza di gruppo e di conoscenza. Questa è l’idea alla base di questa kermesse che la Commissione Sport&Marginalità del CSI Roma sta portando avanti per offrire alle persone con disabilità cognitivo-relazionale una reale occasione di integrazione e di scambio, con una forte matrice educativa.

"I nostri atleti sono tanti e tutti diversi tra loro - le parole di Daniele Pasquini, presidente del comitato provinciale CSI Roma -. Sono campioni del mondo o aspiranti tali, giocolieri professionisti o grandi comparse. Sono ragazze o ragazzi, uomini e donne, di ogni latitudine ed estrazione sociale. Qualcuno è antipatico ed egoista, qualcun altro preferisce dirigere invece che giocare, dispensare consigli tecnici piuttosto che cimentarsi in finte e rabone. Hanno però tutti almeno 15 anni e qualche caratteristica che dal punto di vista cognitivo e relazionale li rende ancora più unici. Vengono prevalentemente da Roma, e dalla sua provincia, ma dal 2017 anche da altre località laziali. Tanti dei protagonisti della Coppa si ripresentano anno dopo anno e la cosa più gratificante è vederli crescere costantemente in tutti gli aspetti, presentarsi sul campo come se si trattasse di una festa, sfidarsi con impegno, gioire per la vittoria o rattristarsi per la sconfitta, alla pari di qualsiasi altro atleta, e sempre nel pieno rispetto reciproco, degli arbitri, dei dirigenti e del pubblico, per poi tuffarsi allegramente nei ricchi buffet che vengono offerti dalla società ospitante nel tradizionale Terzo Tempo di chiusura giornata".

Quest’anno si è registrata la presenza di 15 squadre, una in più rispetto alla stagione scorsa, con tre novità: Villa Costanza (Rocca Priora), Castelli Insieme (Ariccia), più la seconda squadra de Il Ponte. Segno, dunque, che il raggio d’azione della Coppa si sta allargano progressivamente, tant’è vero che altre associazioni sono in attesa di fare il loro ingresso nel circuito.

La fase finale, che vedrà nuovamente coinvolte tutte le squadre, è fissata per il 27 maggio. Saranno stilate 5 classifiche (non più 4) nelle categorie Inox, Bronze, Silver, Gold e Platinum, con l’evidente scopo di dare maggiore soddisfazione a tutti i partecipanti. In quella sede saranno invitate anche le squadre che parteciperanno alla Coppa del Sorriso 2019, così da permettere a tutti i nuovi di entrare nel particolare clima della manifestazione e prendere i primi contatti con le altre realtà partecipanti.

La grande novità di questa edizione 2018 è però un’altra: grazie alla collaborazione con l’Itep le Cordee, istituto terapeutico, educativo e pedagogico della provincia di Lille in Francia, i ragazzi della Coppa del Sorriso avranno la possibilità di incontrare a Lille, il 12/14 giugno, gli amici transalpini; una visita che ricambia quella fatta dai francesi a Roma lo scorso anno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

Torna su
RomaToday è in caricamento