Casamonica chiede i danni al Comune: vuole maxi risarcimento da 10 milioni di euro

Luciano Casamonica si è affidato a Luca Di Carlo, conosciuto come 'L'avvocato del Diavolo'

Dieci milioni di euro. E' il maxi risarcimento che Luciano Casamonica è pronto a chiedere al Comune di Roma nella vicenda che un anno fa ha portato all'abbattimento delle ville in via del Quadraro. Indirizzata alla sindaca Virginia Raggi è partita intanto una diffida "a rimuovere nell'immediatezza la barriera cementizia che impedisce l'accesso al terreno assegnato a residenza e civile abitazione all'elevato manufatto che illegittimamente e' stato demolito".

Luciano Casamonica si è affidato a Luca Di Carlo, conosciuto come 'L'avvocato del Diavolo', il legale che ha difeso Ilona Staller nel processo internazionale vinto contro l'ex marito, l'artista americano Jeff Koons.

"Il Comune di Roma dovrà risarcire il mio assistito di tutti i danni - ha spiegato all'agenzia Dire - Chiederemo 10 milioni di euro, e sono anche pochi". La diffida è chiara: "In mancanza di tempestivo riscontro alla richiesta", Luciano Casamonica "sarà costretto ad agire presso le competenti magistrature per la tutela dei propri diritti, anche risarcitori. E senza ulteriore altro avviso".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • 8 dicembre, festa per l'Immacolata e Spelacchio a piazza Venezia: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento