Sgombero camping River, tutte le reazioni politiche

Scontro tra Orfini (Pd) e Pacetti (M5s)

Da quasi ogni schieramento politico è arrivato un commento sullo sgombero del Camping River. Il vicepremier Luigi Di Maio, a margine di un incontro al Mise, ha dichiarato: "Abbiamo sentito la polizia locale che smentisce qualsiasi tipo di scontro, è uno sgombero pacifico. E sì, lo ritengo legittimo".

Morassut (Pd): "Vergogna, ve la prendete solo con i più deboli"

Il deputato e membro della Direzione Nazionale del Partito Democratico, Roberto Morassut redige una nota: "Se questa è la risposta alla interpellanza che ho rivolto al ministro degli Interni il 13 luglio in cui ho sollevato l'inciviltà dei comportamenti comunali (inciviltà confermata dalla Corte Europea), è una risposta barbara. La verità - spiega Morassut - è che Salvini e la Raggi colpiscono i deboli e sono timidi e silenti coi forti. Il Ministero non ha mai risposto alle richieste di chiarimento sulla verifica dei traffici illeciti di materiali ferrosi, alla base dei roghi tossici. Col Ministro Minniti, grazie al lavoro della Commissione d'Inchiesta Parlamentare sulle Periferie, era iniziato un lavoro ma l'inerzia della Raggi (che ha perso migliaia di euro per i progetti di video sorveglianza) e la propaganda di Salvini hanno portato ad un'iniziativa che colpisce bambini, donne e anziani e non risolve nulla perché non c'è un piano di intervento serio che deve essere varato dal Comitato Metropolitano per Ordine e Sicurezza. Il Ministro non colpisce i veri clan criminali presenti anche tra le famiglie Rom. I Casamonica e gli Spada sono stati colpiti dalla Magistratura ma il ministro e la sindaca ancora non intervengono a Romanina per abbattere le opere abusive delle residenze che hanno mangiato illegalmente lo spazio pubblico. Solo una parola: vergogna".

Orfini (Pd): "Raggi e Salvini diffondono odio, è stata deportazione"

Il presidente del Pd Matteo Orfini ha twittato: "Stanno sgomberando il Camping River. Senza dire nulla alle famiglie sulle soluzioni alternative, senza un progetto. Senza nulla se non la voglia di prendere voti umiliando i deboli. Questo sono la Raggi e Salvini. Non vogliono risolvere i problemi, vogliono diffondere l'odio".

Poi un secondo cinguettio: "Si è scelto di non tenere conto delle obiezioni della Corte europea per i diritti umani. Si è scelto di procedere senza avere soluzioni alternative stabili. Si è scelto di usare la forza. Si è scelto di considerare povertà e disagio come una colpa. Oggi a Roma non c'è stato uno sgombero. C'è stata una deportazione".

Pacetti (M5S): "Hanno sgomberato la mente di Orfini"

Replica ad Orfini su Facebook il vicecapogruppo capitolino del M5S, Giuliano Pacetti: "Hanno sgomberato la mente di Orfini senza dirgli nulla. Le dichiarazioni su Camping River sono imbarazzanti. Non conosce le soluzioni alternative che abbiamo proposto.Ignora le condizioni igienico-sanitarie del campo. Dimentica che i voti li hanno fatti loro foraggiando i campi".

Tempesta e Corbucci (Pd): "La legalità del manganello"

Giulia Tempesta e Riccardo Corbucci, rispettivamente consigliera capitolina e coordinatore della segreteria romana del Partito Democratico, affidano i propri commenti ad un comunicato congiunto: "Salvini inneggia alla legalità per giustificare lo sgombero del Camping River a Roma, senza che vi siano soluzioni dignitose per i residenti del campo, che in queste ore vengono forzatamente fatti salire sui camion dalla polizia di Roma Capitale. Quale legalità ci sarebbe nel mancato rispetto della sospensiva della Corte Europea dei diritti dell'Uomo e nell'incapacita della Raggi di trovare soluzioni dignitose per uomini, donne e bambini, trattati come rifiuti? Siamo alla legalità del manganello, non certo quella dello Stato di diritto, nel quale si governa rispettando leggi e Istituzioni, che operano a tutela di tutti gli uomini senza alcuna distinzione. Quando si chiama in causa il principio di legalita', lo si deve fare sempre e non soltanto contro i piu' deboli".

Poi Tempesta twitta anche una risposta a Pacetti: "Se la soluzione "alternativa" che avete proposto sono violenza e spray al peperoncino, è il caso che ti chiudi in una stanza in silenzio".

Giannini (Lega): "Ringrazio Salvini, a sua disposizione"

Sulla stessa linea Daniele Giannini, consigliere regionale della Lega, che dice la sua attraverso un comunicato: "Lo aveva promesso e lo ha fatto: Matteo Salvini, a margine dell'incontro con il sindaco di Roma Virginia Raggi, ci aveva detto che, nonostante le pressioni della commissione europea, la legalità non si poteva fermare, e così è stato. Il ringraziamento mio e quello di tutti i cittadini romani che sono dalla parte della legalità. Ripristinare la legge in queste aree, fino ad oggi non sottoposte a nessuna regola, è fondamentale e mi rende soddisfatto sapere che finalmente possiamo contare su un Ministro dell'Interno come Salvini che ha le nostre stesse priorità. Sono sicuro che, proprio grazie al suo aiuto, dopo tanti anni potremo mettere fine alla scia di degrado ed illegalità che ha colpito la nostra città. Dal canto nostro siamo a disposizione del Ministro per monitorare la situazione e coadiuvare la sua azione di governo".

Magi (+Europa): "La Raggi si sta salvinizzando"

Il segretario dei radicali italiani e deputato di "+Europa" Riccardo Magi: "Si devono trovare e offrire soluzioni alternative rispetto alla separazione dei nuclei familiari. La verità è che il piano di superamento dei campi della Giunta Raggi ha fallito, non ha funzionato e la Raggi si sta "salvinizzando".  Al contrario di quanto sostiene Salvini questo sgombero avviene nell'illegalità contro il pronunciamento della Corte Europea dei diritti dell'uomo che aveva disposto la sospensiva fino a domani chiedendo una serie di accertamenti allo Stato italiano. L'Italia così rischia condanne e sanzioni".

Giro (Fi): "Lo sgombero è un successo"

Il senatore FI Francesco Giro: "Lo sgombero del campo rom Camping River, che per ora sta procedendo con ordine e senza particolari tensioni, è un successo del coordinamento fra Comune di Roma e Viminale. Non riconoscerlo sarebbe idiota".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento