Campagnano, Rivoluzione Animalista: “Comune e forze dell'ordine assenti a difesa degli animali”

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito politico Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“E' con grande indignazione che denunciamo mediaticamente quanto sta accadendo sul territorio di Campagnano, dove le istituzioni – Comune e Forze dell'Ordine – risultano totalmente assenti a tutela degli animali. Non sembra esserci, infatti, nessuna pietà verso questi esseri indifesi, non rispettati neppure quando muoiono. La punta dell'iceberg si è raggiunta nella serata dell'altro ieri, quando sono stati avvisati i Carabinieri della locale stazione, in mancanza dei vigili urbani irreperibili in orario d'ufficio, per far rimuovere un gattino deceduto a seguito di un investimento. Ma ieri mattina, purtroppo, è stato constatato che il gattino non era stato tolto dall'asfalto, anzi le macchine ne avevano fatto scempio, tanto renderlo irrecuperabile. Si tratta di una realtà tragica, preoccupante: ci auguriamo che le istituzioni competenti traggano insegnamento da questo bruttissimo episodio e operino per trattare i nostri amici a quattro zampe con amore e rispetto”.

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito politico Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.

Torna su
RomaToday è in caricamento